MSQRD: la nuova App acquisita da Facebook

Facebook ci vede lungo e anche questa volta ha acquistato un’App che negli ultimi mesi sta spopolando tra gli utilizzatori di smartphone con sistema Android e iOs. Stiamo parlando di MSQRD, un’App che in un attimo trasforma la faccia di chi la utilizza, applicando una maschera tra le tante possibili. Basta semplicemente posizionare il proprio volto in corrispondenza della sagoma e scorrere tra supereroi, personaggi famosi o animali. La forza di MSQRD  è un risultato assolutamente reale e credibile. L’app infatti tiene conto dei movimenti del viso e riesce a generare delle anteprime assolutamente sorprendenti. Le maschere sono tantissime: dalle più semplici con occhiali da sole virtuali, fino alle più complesse che ricreano i volti di personaggi famosi, come Leonardo di Caprio con tanto di Oscar o Barack Obama. Una volta applicata la maschera l’app permette di scattare una foto o girare un video da condividere: la quintessenza dello “sharing”. Inoltre consente tra le altre cose di scambiarsi la faccia con un amico…per un effetto, anche in questo caso, decisamente reale!

Come nel caso delle altre famose applicazioni acquisite in passato da Facebook, Instagram e WhatApp, anche la gestione e le strategie commerciali di MSQRD rimarranno separate.

Quindi come vorranno utilizzarla?
Diverse sono le teorie, che ipotizzano per esempio il potenziamento della piattaforma Messenger di Facebook, riportando gli algorirti dell’app anche su quel canale. In generale sappiamo che Zuckerberg sta investendo molto nella produzione e condivisione di video da parte degli utenti di Facebook. E’ certo che qualunque sia l’utilizzo strategico che ne faranno, Mark crede nel progetto e infatti ha condiviso un breve video sui social dove dà il benvenuto a questo nuovo pezzo della famiglia più social del mondo, salutandolo con la maschera di Iron man ;). Per guardare il video cliccate QUI

Anche noi di Urios non abbiamo resistito a provarla ed eccoci qui…In alto i tre soci fondatori 🙂

urios_msqrd2

Leave a Comment